FuoriSalone Arkeda Napoli

underWATER

La nostra installazione è un’interpretazione onirica dei prodotti dello showroom, una visione che va oltre la loro funzione reale trasformandoli in attori inconsapevoli di scenari fantastici.

Così dalla sovrapposizione di apparecchi sanitari nascono grandi pesci, lavabi rovesciati su sgabelli diventano meduse, dai termoarredi come da piccoli scogli emergono creature marine (rubinetti e doccette).

Questa ricostruzione degli abissi marini prende spunto dall’elemento acqua, rimando immediato in un negozio di arredo bagno, ma è anche un faro puntato su uno dei temi protagonisti della nostra epoca: la salvaguardia dell’ambiente.

Se raccogliere le bottiglie di plastica abbandonate in spiaggia è cosa buona e giusta, è pur vero che tra tutte le prospettive da cui guardare al problema della sostenibilità ambientale, questa è senz’altro la più riduttiva.

L’apporto più grande che ognuno di noi può dare alla battaglia contro lo sfruttamento delle risorse risiede in primo luogo nella scelta di utilizzare prodotti di qualità in modo che sia possibile un uso prolungato degli stessi.

Non basta infatti riciclare tutto, ma bisogna agire a monte evitando il più possibile di produrre cose che diventano in breve tempo scarti perché il riciclo è comunque costoso ed energivoro.

Le aziende qualificate inoltre, pongono grande attenzione al risparmio energetico in ogni fase di produzione, prevedendo finanche accettabili livelli di manutenzione e minimo impatto a fine ciclo vitale.

Questi prodotti infine, garantiscono anche nella fase di utilizzo un risparmio delle risorse, ad esempio permettendo minor uso di acqua negli scarichi dei wc, o nell’erogazione dei rubinetti grazie alla miscelazione con aria.

Tutto questo per dire che è compito dei bravi progettisti e dei bravi rivenditori far presente ai fruitori finali che c’è una vera e propria cultura del progetto dietro qualsiasi oggetto d’uso.

Ogni nostro gesto, ogni nostra scelta consapevole può dare un piccolo contributo alla salvezza degli oceani e del pianeta terra.

Il nostro underWATER è quindi uno scenario onirico e ironico, una ricostruzione fantastica e colorata del mondo acquatico, ma anche una riflessione seria su quello che ognuno di noi, nel suo piccolo può fare.

Perché se è vero che siamo solo delle gocce in un oceano, cos’è l’oceano se non una moltitudine di gocce?

 

dove: Showroom Arrichiello Ciro, Napoli

quando: fuorisalone Arkeda Napoli 2021

20211203_213054.jpg
20211203_211326.jpg
20211203_211359.jpg
20211203_211253.jpg
20211203_211244.jpg
20211203_201520.jpg