PLC

restyling società progettazione e installazioni elettriche

Un’azienda che opera nel settore delle energie rinnovabili su scala europea, la cui sede occupa una superficie di circa 5.500 mq, necessitava di un restyling delle aree di accoglienza al pubblico. Al piano terra lastre di gres porcellanato 120X120 cm color corda ricoprono i pavimenti; alle pareti boiserie in rovere celano le porte e inglobano fasce in vetro in cui schermi lcd proiettano video sull’attività dell’azienda; sul soffitto beige corrono nastri bianchi a segnare i percorsi e illuminare gli ambienti. Nella zona reception un banco su disegno movimentato da rientranze e sporgenze accoglie i visitatori, l’attesa è caratterizzata da poltroncine beige e un plafone sagomato come un petalo che ricorda il logo aziendale. Nella sala riunioni, schermata da vetrate scorrevoli, è collocato un tavolo lungo 4 m con sedute in policarbonato per incontri numerosi, mentre un angolo più riservato è attrezzato con poltroncine e tavolini. Sulla parete di fondo dotata di arredi su disegno è alloggiato un grande schermo a led per eventuali proiezioni. L’aspetto dell’intera area con i suoi toni caldi e accoglienti, le forme sinuose del banco reception e dei nastri a soffitto che richiamano i flussi di energia, le proiezioni a parete, l’albero all’ingresso, contribuisce a trasmettere agli ospiti i valori che l’azienda rappresenta. Al primo piano l'ufficio direzionale è riscaldato dai toni del legno che dal pavimento risale a parete per rivestire il volume dei servizi che sembra fluttuare nello spazio grazie ai tagli luminosi a terra e a soffitto. Questo "scrigno" in teak accoglie un angolo bar e cela la stanza da bagno rivestita in pietra, mentre da una parete dello stesso materiale spuntano ciuffi di licheni a ricordare che qui si lavora sempre affianco alla natura nell'implementare l'uso delle energie rinnovabili. Lungo il perimetro finestrato della stanza un contenitore su disegno si prolunga per diventare scrivania direzionale, a fronteggiarla un tavolo riunioni in acciaio e vetro laccato. Al secondo piano la sala del telecontrollo sembra il set di un film di fantascienza: da una porta automatica, attraverso una breve rampa luminosa, si sale in un antro scuro punteggiato di luci a led blu in cui personale addetto controlla attraverso 40 schermi 24 ore su 24 le attività del gruppo. Il cuore tecnico dei rack è racchiuso in un cubo di vetro nero retro verniciato in cui segni grafici di led blu richiamano i circuiti elettrici, altro elemento rappresentativo della società.

 

dove: Acerra (NA)

dimensioni: mq.175

quando: 2011